I tarocchi,
l’incognita, 
il destino, 
il coraggio e un filo, 
che unisce tutti i tasselli della vita,
e ne crea una trama


Il gioco del filo rosso
si presenta come un laboratorio esperienziale capace di coinvolgere la sfera personale di ogni giocatore. Risveglia una magia che per sua natura dona l’opportunità di conoscere in profondità ogni sfumatura di se stessi, riscoprendo il proprio potere personale.

Comprensione, osservazione, conoscenza e consapevolezza
Questo – e molto altro ancora – è ciò che viene lasciato a chi decide di mettersi in gioco lungo il percorso del proprio filo rosso.

 

IL-GIOCO-DEL-FILO-ROSSO-lab-TATTO-1
Gli aiuti e le risposte ai propri quesiti non mancheranno, se emotivamente pronti.

Il gioco comincia con un’affacciarsi sulla vita del giocatore che potrà comprendere meglio lo scenario in cui collocare i propri eventuali blocchi.  Primo step: svelare il cruccio chiave. Si passerà quindi, lungo il percorso del filo, a comprendere le soluzioni (alle volte oscurate da paure) di quegli insoluti che mettono alla prova. Il tutto con un laboratorio che pone l’accento sui sensi, uniti alla densa simbologia dei tarocchi e ad uno sguardo irrinunciabile alla propria dimensione interiore.

 

 


Tale laboratorio è formato da due metodi: quello dell’interpretazione archetipica dei suddetti simboli (metodo studiato anche dallo psicoanalista Carl Gustav Jung), e quello della tarologia (termine coniato dallo scrittore e saggista Alejandro Jodoroswky), che nell’insieme portano il giocatore a conoscerne i fondamenti, ben lontani dalla mera lettura di passato, presente e futuro.

 

 

 

 

Lo-scrigno-dei-messaggi-2-WM
Lo scrigno

… una riflessione su passi compiuti, o ancora da compiere.

 

Risultati immagini per filo rosso


Un filo rosso per imparare a… 

  • ascoltare e ascoltarsi
  • rivalutare le priorità
  • sciogliere i nodi emotivi
  • riaccendere il proprio focus
  • perdonare e perdonarsi

8 commenti

  • Antonietta Natale

    Questo laboratorio, Il gioco del filo rosso, mi ha aiutata ad avere un po’ di consapevolezza riguardo le vicende che stanno accadendo nella mia vita… essendo una persona introversa e poco aperta, la condivisione con gli altri mi ha aiutata ad aprirmi e a lasciarmi andare un po’ di più, senza avere paura di esprimere i miei pensieri o dei semplici gesti con altre persone… GRAZIE!

  • Fiorella Fiorentino

    Aver partecipato al Filo Rosso è stata un’esperienza indimenticabile, unica ed emozionante. Non avevo mai sperimentato nulla di simile e quindi non mi aspettavo venissero fuori le cose che sono poi emerse. Ho vissuto delle forti emozioni sia per il percorso altrui sia per il mio. Le sensazioni forti che ho provato pensavo fossero saldamente nascoste nel mio intimo, invece si sono palesate in modo evidente. Ho capito che ciò che diamo per scontato e pensiamo di celare, in un’esperienza del genere emerge inaspettatamente, lasciandoti stupita delle dinamiche che vengono a crearsi.

  • Cristina Pignataro

    Confermo quanto scritto da mia sorella Arcangela! Mi è piaciuto tantissimo e mi ha dato un misto di emozione tra le quali una fortissima energia positiva! Anche se delle volte riuscivo a sentire la paura e la sofferenza degli altri, e questo ha reso il gioco ancora più intenso di quello che già è… GRAZIE!

  • Arcangela Pignatario

    Bellissimo!! Dopo l’esperienza del filo rosso (la mia prima in questo campo), sono tornata a casa completamente svuotata… Ho eliminato tutte le tensioni e ho chiarito ancora più profondamente ciò che già sapevo senza però riuscire a darmi risposte più chiare. Ho condiviso questo gioco con mia sorella, che solitamente è molto scettica riguardo a cose del genere…Anche lei n’è uscita entusiasta!

  • Sharon Onda Fiorentino

    Fin da quando m sono trovata di fronte alle prime bozze di questo progetto ho capito subito che volevo partecipare. Sembrava quasi la “cosa giusta al momento giusto”. Ho avuto già esperienze con la mente dietro questo progetto e dietro alle intere attività de Il Settimo Raggio e anche questa volta ho trovato conferma della mia fiducia ben riposta. Ho vissuto il gioco sia da “aiutante” esterna sia da giocatrice e, vi garantisco, non dimenticherò mai le dinamiche che si sono create. Un’aria letteralmente MAGICA. Connessioni tra persone che prima di allora non si erano mai viste che hanno reso quell’esperienza intensa (molti di noi si sono trovati a piangere, per l’onda emotiva da cui erano travolti). Un viaggio a tutti gli effetti alleggerito dalla dinamica del “gioco” ma che va a centrare in pieno i punti chiave di quei gomitoli interiori che tutti noi, a modo nostro, cerchiamo di sferruzzare tutti i giorni.
    Da provare, sia per chi ha già avuto esperienze simili sia per i neofiti. Con al vostro fianco una guida saggia e seria ed un gruppo che, per poche ore, diventa la vostra famiglia si può davvero tirare fuori di tutto.
    Splendido, non ho altro da dire per descriverlo.

  • Veronika B

    È stata un’esperienza magica. Il filo rosso ha coinvolto tutti e ha creato un certo feeling tra i giocatori. È stata un’esperienza extrasensoriale che ha visto i giocatori commuoversi, meravigliarsi e che ha soprattutto aiutato a capire qualcosa in più su noi stessi. Consiglio questa esperienza!

  • Elisa P

    Buongiorno! Ho partecipato al Gioco del Filo Rosso ieri, 10 marzo, consiglio quest’esperienza, è più di un gioco, è un “mettersi” in gioco. Non puoi sapere cosa può dirti questo percorso, non puoi immaginare chi incontrerai. L’importante è andare a cuore e mente aperti, non avere aspettative e lasciarsi andare, comunque sia una risposta o una riflessione da portare a casa arriverà. Alla guida molta professionalità con quel tocco di simpatia che non guasta, anzi si sa’ quando è il momento di scherzare e quando c’è bisogno di essere presi per mano e passare 2 minuti da soli per darsi il tempo di elaborare. Soddisfatta!

  • Michela P

    Ho sperimentato personalmente “il gioco del filo rosso” ma prima ancora l’ho visto nascere… Lo posso definire strabiliante, affermando che potrebbe essere considerato un percorso psicologico ed emotivo senza eguali. 3 mesi di profonda analisi in sole 4 ore, un modo di entrare in sé stessi e di analizzare il proprio vissuto con una chiave investigativa che ti permette di interfacciarti con domande e paure mai affrontate. INCREDIBILE, poi, lo scrigno dei messaggi, che va’ a confermare tutto il percorso del partecipante. Bellissimo, potrebbe partecipare davvero chiunque, perché esulano dai tarocchi e dal crederci o meno, quanto più nell’analizzare profondamente se stessi, con una chiave diversa.

error: Content is protected !!